SERVIZIO CIVILE : OPPORTUNITÀ’ PER DUE VOLONTARI A SOLZA

Pubblicato il 23 settembre 2019 • Comune

 

Scade alle 14.00 di giovedì 10 ottobre il termine per presentare la domanda, esclusivamente in modalità on line, per due operatori volontari in progetti di Servizio civile universale presso il Comune di Solza.


Due le posizioni aperte, in collaborazione con Anci Lombardia:

  • Settore cultura – Il volontario sarà impegnato presso la biblioteca comunale, occupandosi di consulenza e registrazione per il prestito inter bibliotecario, animazione alla lettura agli alunni della scuola dell'infanzia e della scuola primaria tramite attività di animazione con il coinvolgimento di esperti in grado di stimolare attivamente gli alunni di tutte le età, organizzazione eventi, itinerari culturali e corsi, aiuto compiti alla scuola primaria e in biblioteca

 

  • Settore assistenza – Il volontario si occuperò di supporto nell’assistenza degli alunni della scuola materna, accompagnamento anziani e fasce deboli, affiancamento minori disabili in collaborazione con i Servizi Sociali comunali.

 

Gli operatori volontari percepiranno un assegno mensile di 439,50 euro per un periodo di 12 mesi.

Possono presentare la domanda i ragazzi e le ragazze che abbiano già compiuto il 18esimo anno di età e non ancora superato il 28esimo anno di età (28 anni e 364 giorni), tranne gli appartenenti a corpi militari o forze di polizia, in possesso dei requisiti previsti dal bando, che devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e, a eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio.

Gli aspiranti operatori volontari dovranno produrre domanda di partecipazione indirizzata direttamente alla Provincia di Lecco esclusivamente attraverso la piattaforma DOL, raggiungibile tramite Pc, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it entro e non oltre le 14.00 di giovedì 10 ottobre 2019. Le domande trasmesse con modalità diverse non saranno prese in considerazione.

 

È possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto e un’unica sede, da scegliere tra i progetti inseriti nel bando e riportati nella piattaforma DOL. La presentazione di più domande comporta l’esclusione dalla partecipazione a tutti i progetti inseriti nei bandi e riportati nella piattaforma DOL. I cittadini italiani residenti in Italia o all’estero e i cittadini di Paesi extra Unione europea regolarmente soggiornanti in Italia possono accedere al portiale esclusivamente con SPID, il Sistema pubblico di identità digitale. Sul sito dell’Agenzia per l’Italia digitale www.agid.gov.it/it/piattoforme/spid sono disponibili tutte le informazioni su cosa è lo SPID, quali servizi offre e come si richiede.

 

Per tutte le informazioni:
http://www.scanci.it/ 

https://www.politichegiovanilieserviziocivile.gov.it/dgscn-news/2019/9/bandoordinario2019.aspx