Regione Lombardia

Chiesa Parrocchiale

Ultima modifica 17 dicembre 2016

La Chiesa Parrocchiale di San Giorgio

L’esistenza di una chiesa dedicata a San Giorgio è documentata fin dal 1309. La chiesa di San Giorgio venne ricostruita nel secolo successivo, probabilmente per volontà di Bartolomeo Colleoni. L’edificio fu ampliato nel 1730 su disegno dell’architetto Candido Micheli ed allungata nel 1904. All’interno conserva pregevoli dipinti tra cui possiamo citare il “Martirio e il seppellimento di San Giorgio” di Francesco Polazzo (1730), il “Sacro Cuore” di Vincenzo Angelo Orelli (1790) e l’affresco di Giulio Quaglio che raffigura il sacrificio di Isacco (1713).